Progettazione

Progettazione

Modalità d’intervento

La consulenza offerta è finalizzata allo sviluppo di tutte le attività, progettuali e organizzative, per una corretta e puntuale presentazione di richieste di finanziamenti e per la realizzazione dei progetti. Per quanto attiene le modalità operative l’attività prevede le seguenti fasi:

Analisi del progetto

Nel corso di questa fase si procederà ad un approfondimento della specifica realtà dell’organizzazione/ente (scuola, azienda, enete pubblico…) e delle specifiche del progetto che si intende realizzare. Questa attività sarà svolta attraverso interviste e colloqui con il personale interno impegnato nell’implementazione del processo di cambiamento a cui il progetto è orientato. La nostra organizzazione fornirà tutte le informazioni relative al finanziamento e all’Iniziativa e/o Programma Comunitario, nazionale e regionale in oggetto, direttamente acquisite dagli organi ufficiali, utili al raggiungimento degli obiettivi progettuali.
Al termine di questa fase sarà possibile redigere lo studio di prefattibilità dell’azione sovvenzionabile dall’Iniziativa e/o dal Programma Comunitario individuato.

Definizione delle partnership

Nel corso di questa fase sarà nostra cura individuare ai diversi livelli, regionale, nazionale e comunitario gli enti, le imprese, le organizzazioni sociali, etc., le cui attività ed esperienze pregresse ben si integrino con gli obiettivi del progetto e le relative sinergie richieste. Per quanto attiene il partenariato nazionale e transnazionale sarà nostro compito definire i termini del progetto e fissare un incontro tra i rappresentanti legali (o loro delegati) per la sottoscrizione dei documenti preparatori e necessari alla presentazione della documentazione presso l’ente finanziatore. Al termine di questa fase sarà redatto e firmato il progetto e tutta la documentazione obbligatoria richiesta dal bando.

Preparazione domanda di contributo

Tale fase prevede la redazione finale e la compilazione del formulario per la presentazione del progetto redatto secondo le specifiche riportate nel bando ufficiale, comprensivo del budget finanziario, della domanda di contributo e di tutti gli eventuali allegati tecnici che si renderanno necessari. Lo svolgimento di questa fase sarà effettuato dai nostri consulenti interni e richiederà la disponibilità dei referenti delle organizzazioni/enti per le informazioni e i documenti necessari alla elaborazione e presentazione del progetto.

Partecipazione del personale interno dell’azienda cliente

In progetti di questo tipo la partecipazione del personale interno è assolutamente essenziale per garantire l’efficienza del gruppo di lavoro, soprattutto per quanto riguarda la conoscenza delle caratteristiche e delle problematiche aziendali, nonché per assicurare coerenza e rispondenza tra gli obiettivi aziendali e quelli progettuali.
Si rende, quindi, necessario costituire un “link” costante tra i consulenti del COSPES ed il personale della società cliente, individuando un responsabile interno dell’intervento complessivo, che possa eventualmente affrontare e risolvere le problematiche operative che di volta in volta dovessero manifestarsi.

Partecipazione del personale del Cospes

La responsabilità del progetto sarà affidata ad un nostro consulente, che si avvarrà della collaborazione di esperti della normativa e del piano operativo di dettaglio dell’Iniziativa e/o Programma di interesse, oltre che nello sviluppo organizzativo, nella gestione delle risorse umane, nella gestione finanziaria di specifici progetti.
Ai nostri consulenti dovrà essere garantita la massima disponibilità da parte dei referenti aziendali della società cliente, secondo lo schema temporale che verrà definito durante il primo incontro, onde consentirci di poter rispettare i vincoli per il completamento del lavoro in conformità delle scadenze di presentazione della documentazione come richiesto dalle specifiche del capitolato del bando.

Interventi di progettazione effettuati

PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI (P.O.R) 

misura 3.2
Inserimento e reinserimento nel mercato del lavoro di giovani e adulti nella logica dell’ approccio preventivo

misura 3.3
Inserimento e reinserimento nel mercato del lavoro di uomini e donne fuori dal mercato del lavoro da più di sei o dodici mesi.

misura 3.5
Adeguamento del sistema della formazione professionale e dell’istruzione

misura 3.6
Prevenzione della dispersione scolastica e formativa

misura 3.7
Formazione superiore e universitaria (IFTS)

misura 3.9
Adeguamento delle competenze della Pubblica Amministrazione
 

INIZITIVA COMUNITARIA EQUAL
Paris IT-G-SAR 037 costituzione di un centro servizi disabili
Pontes IT-G2-SAR 007
 

LEGGE REGIONALE N. 31
Progettazione biennale di orientamento scolastico